News e info media

16 | 02 | 17
Santiago del Cile: il primo parco dei divertimenti antibatterico!
Sanità
Fantasilandia, in Cile, è uno dei più grandi parchi di divertimenti dell’America Latina e attira ogni anno più di 1,3 milioni di visitatori. Come ogni luogo in cui circolano tante persone, anche questo è un potenziale “diffusore” di infezioni: basta pensare al numero di mani che toccano i tornelli all’entrata e che possono raccogliere o depositare germi responsabili di infezioni.

Per questo è stato deciso di sostituire le superfici che vengono toccate più frequentemente dalle persone con altre in rame antibatterico, proprio per ridurre la diffusione di germi e proteggere la salute dei suoi visitatori.

Infatti il rame e le sue leghe sono materiali antibatterici efficaci che eliminano rapidamente batteri, germi e virus tra cui l'influenza A, E.coli, norovirus e perfino i superbugs come l'MRSA. Questa famiglia di materiali viene indicata con il nome di collettivo di Antimicrobial Copper: a Fantasilandia sono stati installati per le barre dei tornelli, così come per le maniglie di una delle sue attrazioni più popolari, le montagne russe Tren Minero

Siamo qui per divertire e intrattenere - dichiara il direttore Generale di Fantasilandia, Gerardo Arteaga - ma ovunque vi sia un gran numero di persone c’è naturalmente un rischio di diffusione di infezioni tra di loro. Certamente, il lavaggio delle mani è molto importante per prevenire la diffusione di infezioni, ma abbiamo voluto fornire una certa protezione in più per i nostri visitatori, in modo che i ricordi felici siano l'unica cosa che si portino via con loro.

All’inaugurazione era presente anche il Ministro delle Miniere, Aurora Williams, che ha sottolineato il contributo di questo progetto per la comunità: “Ancora una volta le proprietà antibatteriche del rame del rame e l’innovazione ci sorprendono. Dopo le esperienze di successo dei rivestimenti metallici in ospedali e mezzi pubblici, oggi si aggiunge una nuova applicazione in uno spazio che viene incontro ad un bisogno legittimo della società, che è quello di condividere il divertimento.

Scarica qui il comunicato stampa completo.
Questo sito ospita cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, clicca qui. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Acconsento