Istruzione e carriera

Biologia – Il rame per la salute (14-16 anni)

1. Introduzione

 Un catalizzatore benefico per la salute

Sebbene la quantità di rame presente nel corpo (50-120 milligrammi) potrebbe trovare posto sulla testa di uno spillo, questo piccolissimo quantitativo è essenziale. La ricerca rivela che il rame è vitale per la buona salute del corpo umano, insieme ad altri micronutrienti minerali come il ferro il calcio e lo zinco.  Pur essendo presente in tutto il corpo, è concentrato negli organi con una elevata attività metabolica, come il fegato, i reni, il cuore e il cervello.

2. Quanto ne serve?

Dose Giornaliera Raccomandata

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità sono necessari 1-3 milligrammi di rame al giorno per evitare i sintomi della sua carenza. Attualmente negli Stati Uniti è indicata una Dose Giornaliera Raccomandata (RDA) ufficiale, a conferma dell'importanza di questo elemento nel quadro di una dieta bilanciata.  

RDA del rame 

Dose giornaliera raccomandata di rame (milligrammi/giorno)

 

 
 

Adulto

0,9

Donna in gravidanza

1,0

Donna in allattamento

1,3

 
Perchè pensi che le donne in gravidanza debbano ricevere un maggior quantitativo di rame attraverso la dieta?

La dieta di una donna in gravidanza deve fornire il rame necessario per il suo corpo e per quello del feto. Il rame svolge un ruolo cruciale nella crescita e nello sviluppo dell'embrione. Durante gli ultimi stadi della gravidanza, il feto assorbe il rame dalla madre per formare riserve che verranno utilizzate dopo la nascita.

 3. Il rame negli alimenti 

Le fonti di rame nella dieta

 Il rame è presente in una grande quantità di cibi freschi e preparati. Buone "fonti" di rame possono essere i cereali e le noci (in particolare gli anacardi e le noci del Brasile), la carne (fegato e reni), i crostacei e i legumi (piselli e fagioli) e i semi. In più, anche il cioccolato è ricco di rame! Con una dieta bilanciata puoi assumere il tuo fabbisogno giormaliero di rame; una dieta bilanciata deve includere nelle giuste proporzioni carboidrati, grassi, proteine, acqua, minerali e vitamine.

Fonti di rame

La tabella sottostante indica il contenuto approssimativo di rame in alcuni cibi:

 Cibo

Rame (mg/100g
di porzione commestibile)

Note

 

Pollo 

0,06

Arrosto (solo le carni)

Fegato 

4,51

Cotto, brasato

Tonno

0,04

In scatola

Ostriche

0,57

Battute o impanate, fritte

Patate

0,22

Al forno

Patate

0,17

Bollite

Funghi 

0,24

In scatola

Piselli 

0,14

Congelati e cotti

Banane

0,10

Al naturale

Uvette 

0,36

Senza semi

Noccioline 

0,67

Tostate, senza sale

Noccioline

1,14

Al naturale

Noci del Brasile 

1,77

Seccate, non mondate

Ceci

0,17

In scatola

Ceci 

0,85

Al naturale

Semi di girasole

1,75

Chicci seccati

Cioccolato (fondente)

0,80

In tavoletta

4. Il ruolo del rame

La salute ha il colore del rame 

 Il rame è stato descritto come la "colonna dei minerali". Come co-fattore per almeno 13 enzimi, il rame guida una serie cruciale di reazioni chimiche che supportano la salute e lo sviluppo umano. Una volta ingerito, il rame viene assorbito dall'intestino tenue attraverso la circolazione sanguigna. Qui si lega a proteine vettore, che lo trasportano fino al fegato per la successiva distribuzione in tutto il corpo.

Dove c'è bisogno di rame?

Cervello e sistema nervoso: il rame svolge una funzione cruciale per il normale sviluppo del cervello e del sistema nervoso. Gioca un ruolo importante nella produzione e nel mantenimento della mielina, la sostanza che isola le cellule nervose per garantire un'adeguata trasmissione dei segnali nervosi. Il rame è coinvolto anche nella sintesi dei neurotrasmettitori, che permettono la cominicazione tra le cellule nervose.
In caso di carenza di rame: degenerazione del sistema nervoso.

Sistema immunitario: il rame è necessario per il mantenimento di un giusto livello di globuli bianchi; molti di questi globuli bianchi sono fagociti che 'ingoiano' e distruggono microorganismi estranei.
In caso di carenza di rame: sistema immunitario depresso, livello ridotto di globuli bianchi e maggiore incidenza di polmonite.

Sangue e vasi sanguigni: il rame funge da co-fattore per un enzima indispensabile per la coagulazione del sangue. I vasi sanguigni sono circondati e protetti da tessuto connettivo ed il rame contribuisce a sostenerne l'elasticità, in particolare per l'aorta e le piccole arterie.
in caso di carenza di rame: bassa pressione arteriosa, problemi circolatori.

Cuore: il rame è essenziale per la sintesi del collagene, che si trova nel tessuto connettivo, vale a dire il principale tessuto di supporto e collegamento del corpo. Il rame è anche necessario per mantenere il tono e la funzione muscolare e di conseguenza svolge un ruolo vitale a livello cardiaco.
in caso di carenza di rame: insufficienza cardiaca.

Trasporto del ferro: il rame svolge un ruolo fondamentale nella conversione del ferro nella sua forma ferrica utilizzabile (Fe III) e contribuisce anche al trasporto del ferro in tutto il corpo.
In caso di carenza di rame: anemia, sovraccarico di ferro a livello dei tessuti.

Ossa: il collagene è la molecola fondamentale responsabile per la rigidità e la resistenza meccanica delle ossa.
In caso di carenza di rame: fratture, anomalie scheletriche, osteoporosi.

Pelle: trattandosi della proteina più comune presente nella pelle umana, il collagene è importante per il mantenimento della sua elasticità. Come co-fattore per l'enzima tirosonasi, il rame partecipa alla sintesi della melanina, che pigmenta la pelle.
In caso di carenza di rame: degenerazione della pelle, albinismo.

Nelle cellule: la generazione di energia cellulare (ATP) all'interno dei mitocondri dipende dal coinvolgimento cruciale di un enzima contenente rame. Una funzione analogamente vitale per il rame come co-fattore è la neutralizzazione dei radicali liberi che altrimenti ossiderebbero e distruggerebbero  le cellule sane.
In caso di carenza di rame: malattie cardiache.

5. Equilibrio tra gli oligoelementi

 Copper in the periodic tableIl rame è sempre più riconosciuto come micronutriente essenziale. Un crescente numero di ricerche indica che un adeguato apporto di rame attraverso una dieta bilanciata è vitale per assicurare un ampio range di benefici per la salute.

Fonti di minerali

L'assunzione di una quantità adeguata di rame di per sé non è sufficiente. I minerali interagiscono nel corpo lavorando come una vera e propria squadra. I ricercatori raccomandano di considerare il rame, il ferro e lo zinco come un trio essenziale - una quantità eccessiva di uno di questi elementi può impedire al corpo di assorbire o utilizzare gli altri due, e questo potrebbe avere come conseguenza malattie dovute a carenza.
Per esempio:
 
• troppo zinco inibisce l'assorbimento del rame: questo può tradursi in uno stato di carenza nel corpo, che alla lunga porta ad anomalie ossee, problemi al cuore e alla circolazione ed immunità ridotta.

• il ferro ha bisogno del rame: senza un'adeguata quantità di rame, il ferro non può essere convertito nella sua forma ferrica, cioè quella utile. Il rame è necessario anche per il trasporto del ferro da e verso i tessuti.

I componenti del trio dei micronutrienti essenziali sono tutti metalli di transizione e sono vicini tra loro nella tavola periodica.