Industria

L'industria del rame e i suoi prodotti contribuiscono ad una crescita economica sostenibile nell'UE e rafforzano la qualità della vita quotidiana dei cittadini europei.

In questa sezione puoi approfondire le iniziative volontarie intraprese dall'industria del rame, sulla sostenibilità sui suoi sforzi proattivi per la protezione dell'ambiente, e la salvaguardia della salute dei suoi lavoratori, più gli studi sull'impatto ambientale dell'uso e del riciclo dei prodotti in rame.

Il Voluntary Risk Assessment del rame

Il Volontary Risk Assessment (VRA, Valutazione volontaria del rischio) è uno studio comprensivo completato dall'industria europea del rame nel 2008, che copre gli aspetti della produzione, l'uso e la fine vita della filiera dei prodotti di rame. La valutazione complessiva mostra che il quadro legislativo vigente garantisce in generale l'ambiente, la salute degli addetti all'industria e la popolazione europea.

Dopo un notevole lavoro di revisione, il dossier sulla valutazione del rischio è stato approvato dal Technical Committee for New and Existing Substances (TCNES) della Commissione Europea; lo Scientific Committee on Health and Environmental Risk (SCHER) della Commissione Europea ha svolto una valutazione finale ed ha ulteriormente approvato le conclusioni sulla caratterizzazioni dei rischi per l'ambiente e la salute umana.

Nel marzo 2009, le conclusioni di questa iniziativa sono state approvate dalle autorità UE: il VRA del rame è il primo report industriale pubblicato sul sito web della European Chemical Agency (ECHA). Leggi di più.

La pubblicazione del profilo ambientale dei prodotti in rame, con una LCA "dalla culla alla tomba" 

Migliorare le performance ambientali dei prodotti, oltre a rafforzare la sostenibilità attraverso tutta la filiera, ha acquisito sempre più importanza negli ultimi anni, sia per le industrie che per i consumatori.

In parallelo, iniziative UE come il Piano d'Azione "Produzione e consumo sostenibili" promuovono una maggiore efficienza delle risorse e innovazione per prodotti  ecosostenibili.

Rispondendo alle richieste dei consumatori finali e dei legislatori, insieme agli obiettivi di sviluppo sostenibile propri dell'industria, fin dal 2000 l'industria del rame ha completato una rigorosa LCA (Life Cicle Assessment) sulla produzione dei suoi principali prodotti semilavorati, cioè tubi, fili e lastre. Leggi di più.

Il Presidente del Parlamento Europeo, Jerzy Buzek, alla mostra "Copper, essential for everyone"  e al dibattito organizzato nel giugno 2010 a Bruxelles.
Questo sito ospita cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, clicca qui. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Acconsento