Il rame

Il ciclo di vita

I prodotti in rame: l'analisi del ciclo di vita

Migliorare le prestazioni ambientali dei prodotti e accrescere la sostenibilità lungo tutta la catena del valore sono diventate esigenze sempre più importanti negli ultimi anni, sia per i consumatori che per l’industria. In parallelo, le iniziative UE come il Piano d’azione per il Consumo e la Produzione Sostenibile promuovono la commercializzazione di prodotti ecosostenibili e una maggiore efficienza nell’uso delle risorse.

L’industria europea del rame è all’avanguardia nell’impegno di ridurre l’impatto ambientale nelle sue attività. Oggi, circa un terzo dell’energia consumata dall’industria manifatturiera del rame viene impiegata per operare misure di protezione ambientale.

Venendo incontro alle richieste di utenti e legislatori, oltre che ai propri obiettivi di sviluppo sostenibile, l’industria europea del rame ha condotto una dettagliata analisi del ciclo di vita (Life Cycle Analisys, LCA) dei principali semilavorati in rame: fili, tubi e lastre.

Sotto, gli schemi mostrano i risultati LCA (il Global Warming Potential – GWP) suddivisi secondo le sorgenti di impatto:
 

  • Quelle direttamente controllabili nel sito di produzione UE (in blu);
  • Quelle indirette, risultato di un mix di energia primaria locale (in giallo);
  • Altre emissioni indirette, a monte della catena del valore (in arancione).
Questo sito ospita cookie di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, clicca qui. Proseguendo nella navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Acconsento